Altre Storie

febbraio 27, 2007

Memorie di un rivoluzionario

Filed under: Libertari, Libri — blasco @ 12:46 pm

Prefazione di Massimo Carlotto per l’edizione E/O del 1999

Memorie di un rivoluzionario di Victor Serge mi capitò per caso tra le mani una ventina di anni fa. Mi trovavo a Parigi nascosto e protetto da altri fuggiaschi, sopravvissuti di rivoluzioni fallite e di dittature riuscite. Un ambiente solidale ma allo stesso tempo profondamente diviso dalle certezze rivoluzionarie di gruppi e partitini. Allora anch’io ero un professionista della certezza. Avevo militato molto giovane nella gioventù del PCD’I linea rossa, poi ero rinsavito per un certo periodo aderendo a Lotta Continua ma in carcere avevo riscoperto il gusto dell’infallibilità del partito e delle masse dibattendo, pur non condividendone la strategia, con i numerosi militanti della lotta armata con i quali dividevo la cella nelle strutture di massima sicurezza.

(more…)

gennaio 27, 2007

Industrial workers of the world

Filed under: Libertari, Sindacalismo — blasco @ 2:19 pm

Presentazione per il Wobbly party al PergolaMove

Globalisti, socialisti, anarcosindacalisti, rivoluzionari, interetnici, ginofili, industrial unionists, fautori dell’azione diretta, grandi comunicatori di immaginari di conflitto, gli Wobblies dominarono la scena sociale USA dal 1905 al 1917 con scioperi e conflitti clamorosi (Lawrence, Patterson) che polarizzarono l’opinione pubblica.
Vero e proprio incubo del padronato yankee, perché animato da americani al 100% che si proponevano di sindacalizzare gli immigrati dequalificati che alimentavano l’industria di produzione di massa, la IWW occupa un posto a parte nella storia del radicalismo sindacale perché propugnavano la presa del potere economico tramite lo sciopero generale e l’organizzazione dell’economia tramite la cooperazione fra reti sindcali.
I wobblies, capeggiati da leader proletari senza paura come Big Bill Haywood e Frank Little e animati da propagandisti polivalenti come Ralph Chaplin e Joe Hill, dopo gli esordi nell’industria mineraria del West americano (Colorado, Montana) fecero base a Chicago, snodo ferroviario mecca degli hobos e caposaldo industriale dell’estremismo americano (haymarket, mattatoi, acciaierie), ed ebbero roccaforti nel Northwest (Portland, Seattle), nonché ovviamente nel Northeast relativamente progressista (New York, New Jersey, Massachusetts). Solo con l’azione repressiva condotta con leggi speciali da Wilson che intendeva pacificare il paese per l’ingresso in guerra dalla parte dell’Intesa, gli antimilitaristi dell’IWW vennero definitivamente sconfitti.

Storia degli IWW (1921)

IWW su Wikipedia

gennaio 26, 2007

I comunisti-libertari di Armata rossa

Filed under: Libertari, Resistenze — blasco @ 8:37 am

Keoma da indymedia

Ricostruire con certezza la storia di “Armata Rossa”, gruppo di una certa importanza nella resistenza romana, e’ ancora piu’ difficile di quanto gia’ non lo sia per gli altri gruppi cosiddetti “eretici”, come Bandiera Rossa o la “banda del Gobbo”.
Sicuramente, alle origini del gruppo, vi è un gruppo di antifascisti romani che avevano svolto attivita’ di propaganda e, come si diceva allora, “cospirazione” gia’ durante il ventennio.

(more…)

gennaio 23, 2007

I partigiani romani di Bandiera rossa

Filed under: Marxiani, Resistenze — blasco @ 2:42 pm

Keoma da indymedia

“Chi scrive non saprebbe piu’ identificare, oggi, la casa cui si riferisce questo lontano ricordo di un giorno dell’occupazione (era molto probabilmente in Via Belluno, nella zona di Piazza Bologna), ne’ dire perche’ si trovasse in quel luogo.

Restano pero’ nella memoria due nitidi fotogrammi : i pianerottoli e le scale gremiti di un numero imponente di paracadutisti tedeschi in tuta mimetica e un carro armato “Tigre”, nel giardino sul retro, con il cannone puntato sulla finestra di un piano basso.

(more…)

Per una storia della Quarta Internazionale

Filed under: Libri, Marxiani, Trotskismo — blasco @ 1:46 pm

di Diego Giachetti (www.erre.info)

La IV Internazionale è un classico esempio di ciò che è noto ma non è conosciuto. Si sa della sua esistenza, ma pochissimi conoscono seriamente la sua storia. Per chi è interessato a passare dal “noto” alla conoscenza, il libro di Livio Maitan (Per una storia della IV Internazionale, Roma, Edizioni Alegre, 2006) costituisce un valido punto di partenza.
Sicuramente per Livio c’è stato un tempo lungo per fare e agire politicamente e un tempo, molto più breve, della memoria, del bisogno di raccontare e di ricordare, ponendo interrogativi vecchi e nuovi alle vicende accadute. L’attività politica, se mantenuta nel tempo e svolta con intensità e partecipazione diretta, non lascia spazi e non trova luoghi per pensarsi compiutamente sotto forma di ricostruzione storica. Così è stato per Livio per tanti anni, dai primi sentimenti antifascisti nel lontanissimo 1942-43 fino agli ultimi giorni della sua vita che si è conclusa il 16 settembre del 2004. Solamente in quelli che si sarebbero rivelati gli anni finali della sua vita, il bisogno della memoria si fece prepotentemente sentire nella forma della narrazione storica come autobiografia di una vita.

(more…)

Novecento in stile operaista

Filed under: Marxiani, Mercurio, Operaismo — blasco @ 12:52 pm

MERCURIOCRS
La newsletter del Centro di Studi e Iniziative per la Riforma dello Stato

Roma, Gennaio 2007, n. 37

http://www.centroriformastato.it/crs/

1) NOVECENTO IN STILE OPERAISTA
Il pensiero di Mario Tronti non ha mai smesso di interrogarsi. La ripubblicazione di “Operai e Capitale” (DeriveApprodi) e di “Politica e destino” (Luca Sossella) è l’occasione per fare un nuovo bilancio

OPERAISMO E POLITICA di Mario Tronti
Pubblichiamo il testo della conferenza tenuta al convegno internazionale “Historical Materialism 2006. New Directions in Marxist Theory”, Londra 8-10 dicembre 2006
http://www.centroriformastato.it/crs/rubriche/il_novecento_in_stile_operaista/mariotronti

UNA DIFFICILE SAGGEZZA DA PRATICARE NEL PRESENTE di Mario Tronti
A quarant’anni dalla sua prima pubblicazione “Operai e capitale” assurge a testo classico della storia del movimento operaio. Non per questo i suoi contenuti sono da considerarsi inattuali. Pubblichiamo un estratto dall’introduzione

http://www.centroriformastato.it/crs/rubriche/il_novecento_in_stile_operaista/intro

FUORI NORMA. LO «STILE» OPERAISTA
Operai e capitale» di Mario Tronti, la Bibbia dell’operaismo italiano, torna in libreria per DeriveApprodi quarant’anni dopo la sua pubblicazione einaudiana del 1966. Ida Dominijanni intervista Mario Tronti
http://www.centroriformastato.it/crs/rubriche/il_novecento_in_stile_operaista/operaismo

IL PASSAGGIO DELLA POLITICA NEI LEGAMI DEL DESTINO di Rita Casale
Passato e futuro nella contingenza del presente. «Politica e destino» (Luca Sossella Editore), l’ultimo Tronti raccontato da amici e allievi.
http://www.centroriformastato.it/crs/rubriche/il_novecento_in_stile_operaista/casale

2) L’OMBRA DELLA GIUSTIZIA INTERNAZIONALE
La pena di morte contro Saddam Hussein è un atto che non rende giustizia ai torti subiti dalle sue vittime. Ma esiste una giustizia internazionale?

IL CATALOGO DELLE ACCUSE
http://www.centroriformastato.it/crs/immagini/catalogo

GIUSTIZIA UMANA PER I CARNEFICI di Federica Resta
La pena di morte contro Saddam Hussein è un atto che non rende giustizia ai torti subiti dalle sue vittime.
http://www.centroriformastato.it/crs/primopiano2/resta

LE ISTITUZIONI PERDUTE DEL POTERE IMPERIALE di Giuseppe Bronzini
Esiste una giustizia penale internazionale? Un’analisi corrosiva delle relazioni tra gli stati e del ruolo dell’Onu, considerato incapace di contrastare le volontà egemoniche dei paesi militarmente più forti. La recensione al volume di Danilo Zolo “La giustizia dei vincitori” (Laterza).
http://www.centroriformastato.it/crs/Testi/recensioni/guerra_e_pace/bronzini

L’OMBRA DELLA GIUSTIZIA INTERNAZIONALE di Roberto Ciccarelli
Human Rights Watch ha proposto una corte mista composta da giudici iracheni e da giudici internazionali sul modello della Sierra Leone per giudicare i crimini contro l’umanità in Iraq. La recensione al volume di Antonio Cassese, I diritti umani oggi (Laterza).
http://www.centroriformastato.it/crs/Testi/recensioni/guerra_e_pace/cassese

The Shocking Blue Green Theme. Blog su WordPress.com.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.